Valsavarenche

Valsavarenche

È questa la patria di origine dei due padri fondatori dell’autonomia regionale del dopoguerra: Émile Chanoux e Federico Chabod, la cui opera è illustrata nel Museo della Resistenza di Rovenaud; la chiesa parrocchiale di Dégioz con la sua esposizione di arte sacra, è dedicata alla Madonna del Carmine.

La Valsavarenche è il cuore del Parco Nazionale del Gran Paradiso: foreste secolari, splendidi paesaggi di natura selvaggia, rifugi alpini e vecchi casotti reali di caccia, caratteristiche architetture rurali a Nex e Tignet e numerosi forni e cappelle in ogni frazione; da qui partono i sentieri che conducono alla vetta dell’unico “4.000” interamente italiano, il Gran Paradiso! Un vero paradiso per gli amanti della natura e di tutto ciò che è ancora autentico, a misura d’uomo. In inverno suggestivi anelli per lo sci di fondo a Dégioz e Pont e un piccolo comprensorio per lo sci da discesa.