Aosta

Arco d'Augusto Aosta

Aosta, capoluogo regionale, è situata alla confluenza della Dora Baltea con il torrente Buthier e delle maggiori strade che conducono in Francia e in Svizzera.

È circondata da superbe montagne, tra cui il Grand Combin a nord, l’Emilius e la Becca di Nona a sud e il massiccio del Rutor ad ovest. Già i Romani avevano capito l’importanza strategica del luogo quando fondarono Augusta Praetoria nel 25 a.C.

Eccezionali le vestigia romane della città ancora ben conservate, a partire dal ponte romano all’Arco d’Augusto, alla Porta Pretoria, al teatro, al criptoportico forense oltre ai resti della cinta muraria e di una villa. Del periodo paleocristiano (V-VI sec.) restano gli scavi della chiesa cruciforme di San Lorenzo, dove furono sepolti i primi vescovi, mentre del Medioevo sono rimasti: la Collegiata di Sant’Orso con il campanile romanico, il chiostro e il priorato, la Cattedrale con il Museo del Tesoro, gli stalli e, in entrambi i monumenti, i rari affreschi dell’XI sec., nel sottotetto, diverse torri e sulla collina, raggiungibile con una bella passeggiata, il Ponte-acquedotto Ru Prévot.

Il centro Saint-Bénin, la Chiesa di San Lorenzo e l’espace Porta Decumana, presso la Biblioteca, ospitano ogni anno numerose e interessanti esposizioni.

Il palazzo neoclassico che ospita il MAR - Museo Archeologico Regionale e le sue collezioni archeologiche (dal III millennio a.C. al VII sec. d.C.) con la pregevole raccolta numismatica “Pautasso” è sede nel sottosuolo di mostre temporanee dedicate all’archeologia, mentre il 1° piano è sede di importanti e prestigiose mostre d’arte temporanee.

Aosta è base ideale per coloro che vogliono visitare la regione e punto di transito della Via Francigena che scende dal Gran San Bernardo e prosegue verso Pont-Saint-Martin.